Si è verificato un errore nel gadget

lunedì 30 gennaio 2012

uscolo





Stasera, ho alzato gli occhi al cielo e mi sono accorta che aveva il colore del tulle dei tutù, quelli delle ballerine di Degas. Grazia, poesia, ci ho visto tutto questo. E serenità anche, come l'effetto di una preghiera o di una ninna nanna. Stasera le stelle balleranno con indosso il tutù.

To_the_moon_and_back_by_anavphotography-d5ise4f_large

domenica 29 gennaio 2012

mercoledì 25 gennaio 2012

Pausa

Tumblr_lybxqhyexf1ql477co1_500_large

Quando mi domandano: cosa ne pensi?
è allora che smetto di pensare
Non cogito, ergo....volo!

giovedì 12 gennaio 2012

Giornate così

Tumblr_lxp233fdok1r52c0to1_500_large

Amo le giornate a fiori!
(profumano di buono, fresche di bucato e non stingono mai)

lunedì 9 gennaio 2012

Ciao abete ciao



Far la fine di un gatto in autostrada, oppure di un abete di Natale al Cassonetto. Un pò una parabola di vita, no? prima, venerato come un totem prezioso e colorato, custode di regali, pandori, torroni e confezioni di Champagne, poi ecco l'inevitabile fine, arrostito dalle lucine natalizie, insecchito e 'pelato' di tutti i suoi aghi profumati a prender l'odore della spazzatura 'indifferenziata' ai Cassonetti del Quadrifoglio. Già da oggi ne ho visti alcuni, piccoli abeti strappati dai boschi magici e sacri, dal cuore palpitante della Natura, per essere adottati a tempo determinato da famiglie con idiosincrasia per ecologia e spirito verde. Ma è il modo di fare questo?  Il prossimo anno vorrei vedere questo genere di persone ai cassonetti. Avrebbero, però, effetti fortemente inquinanti e scarsamente riciclabili.

Tumblr_mcw14sy6ad1rf73i8o1_500_large


mercoledì 4 gennaio 2012

Click



La nostra storia in una fototessera. E' così. Dopo l'ennesima foto scattata ieri (stavolta, con l'avvento tecnologico, con fotocamera digitale), ho pensato a quante fototesserine mi hanno raccontato in questi anni. In una delle prime, sono con una bella faccia rotonda come una mela, vestita di giallo e arancione, incollata sul passaporto di mia mamma, destinazione molto confortante e discreta. Poi è arrivata la tessera per l'iscrizione a danza - faccia molto sorridente e soddisfatta, poi la tessera per il nuoto-con capelli tirati e raccolti in una coda, poi ecco il turno della tessera per la palestra (da lì ho cominciato a stare attenta al trucco per evitare una faccia da ectoplasma), poi ecco la tessera per il libretto universitario-faccia pienissima di speranza, un pò da 24 dicembre, poi quella per la specializzazione - espressione già un pò più disincantata, come dopo il dì di festa. Tessera per iscrizione Albo Avvocati, faccia seria, quasi severa. Ora altra tessera, l'ennesima: altro ciclo, altra faccia, altri sogni. Giro la pagina, salgo su un'altra giostra ed ecco che scatta un altro click.