Si è verificato un errore nel gadget

domenica 27 novembre 2011

A confronto

Continuo con un pò di prestigiose traduzioni del celebre Odi&Amo di Catullo: 



Odio e amo.
Come sia non so dire.
Ma tu mi vedi qui crocifisso
al mio odio e al mio amore.
(Guido Ceronetti)

Odio e amo:
fusse che chiedi:
perché lo faccio?
Nunn’o saccio
ma lo faccio
e mme sient’ nu straccio.
(Stefano Benni)

Nessun commento:

Posta un commento